Ciao Weekendiero, stai organizzando un weekend in Campania e non sai dove andare?

Bene, oggi ti parlo di cosa vedere in un weekend in Campania. La Campania, dagli antichi, veniva definita come “Campania felix” grazie proprio alla sua terra fertile e alla sua versatilità; dona infatti colori, e paesaggi incantevoli e senza tempo comprendendo sia luoghi di mare che di montagna (si hai capito bene, di montagna). Sfatiamo questo mito che la Campania è solo mare!

Cosa vedere in un weekend in Campania: Vir’ Napule e po’ muor

Una delle metropoli più importanti d’Italia è Napoli, quindi come non proporre come prima meta la città di Partenope.

Vedere Napoli in un weekend è molto difficile tanto dalle bellezze che ci sono nella sola città.

In un weekend ti consiglio di vedere il centro, tra Duomo, Chiostro di Santa Chiara, Napoli sotterranea, Spaccanapoli, Piazza del Plebiscito, Palazzo Reale, il Lungomare Caracciolo, Castel dell’Ovo, Castel Nuovo con Via Toledo e la zona di Via Chiaia e Piazza dei Martiri. Se hai tempo fai un giro nel quartiere sanità con la sua meravigliosa street art e i palazzi ottocenteschi dello Spagnuolo e dell’architetto San Felice.

Se per te è la prima volta a Napoli una tappa obbligatoria è la Cappella di San Severo e il suo Cristo Velato, la sua storia è affascinante e il Cristo Velato è una delle opere più belle dell’intera storia dell’arte (anche se le statue del resto della Cappella sono ugualmente spettacolari per i loro dettagli).

Campania in un weekend

Le scale di Napoli: vedere Napoli da una nuova prospettiva

Se  conosci già il centro e vuoi vedere qualcosa di diverso dal solito, ti consiglio le scale di Napoli. La prima  è il Petraio; sono delle antiche scale da cui scendeva l’acqua piovana che si trovava in superficie che portava con sé pietre e acqua, da qui deriva il suo nome. È un punto panoramico e poi ti farà conoscere i veri vicoli della città.

Prendendo la linea 2 e scendendo a Vanvitelli, cammina per 10 minuti impostando sul navigatore “Petraio” e da lì ti troverai di fronte alle scale che, scendendole tutte, ti faranno entrare all’interno dei Quartieri spagnoli, sbucando a Via Toledo, niente di più semplice. Inoltre puoi dedicare una giornata del tuo weekend al quartiere del Vomero, visitando la bellissima Certosa di San Martino e il Castel Sant’Elmo. La seconda è la Pedamentina; un lungo tratto che porta dalla Certosa al centro città. Le scale finiscono su Corso Vittorio Emanuele, da lì basta prendere la funicolare fino a Montesanto, a pochi passi da Via Toledo.

Se vuoi saperne di più, ti lascio il mio articolo su Cosa vedere a Napoli in un weekend.

Cosa vedere in Campania in un weekend: la provincia di Napoli

Se vuoi dedicare un weekend alla provincia di Napoli, ecco cosa puoi visitare.

La zona vesuviana

  Come prima tappa, per conoscere la storia della provincia, c’è Pompei e i suoi scavi. Prenota il biglietto prima comprando il circuito completo che comprende anche gli scavi della zona e quelli di Ercolano. Oltre gli scavi di Pompei riuscirai almeno a vedere Villa dei Misteri, gli Scavi di Ercolano, le Ville di Poppea, Arianna, San Marco e Regina, dislocate tra Torre Annunziata e Castellammare.

Oltre agli scavi archeologici, e anche per capire la storia degli scavi ti consiglio di spendere un pomeriggio al Museo Archeologico di Napoli, dove conoscerai gli affreschi staccati dalle ville di cui ti ho parlato e tante altre opere, la Reggia di Portici, sede estiva dei Borbone e, sempre a Portici, il Museo ferroviario di Petrarsa, dove potrai vedere l’antico binario Borbonico, dove fu inventata la prima tratta ferroviaria d’Italia.  Infine dedica una mattina al Parco Nazionale del Vesuvio, dove ci sono ben 9 sentieri di trekking, alcuni abbastanza semplici altri un po’ complicati da fare se non sei molto allenato.

Weekend in Campania

I Campi Flegrei

Vicino Napoli, dall’altra parte, salendo verso il Lazio, c’è la zona dei Campi Flegrei, che ha, per appassionati di archeologia, tantissimi reperti archeologici in giro per la costa, composta da città come Baia, Bacoli, Miseno e Pozzuoli. Da quelle parti ci sono spiagge bellissime e tra tutte quella dello “Schiacchietiello” e del Castello di Baia.

Attenzione però, mentre la zona vesuviana è ben collegata da Napoli e alla Penisola Sorrentina tramite la circumvesuviana, per arrivare ai Campi flegrei, prendi la Linea 1 da Napoli e arriva a Pozzuoli. Da lì noleggia una macchina o muoviti in taxi poiché non ci sono autobus e l’unica linea ferroviaria è la Cumana che non arriva in tutti i centri.

Cosa vedere in un weekend in Campania: la Costiera amalfitana e Sorrento

Tra i luoghi più visitati della Campania ci sono la Costiera amalfitana e sorrentina.

La Costiera Amalfitana

Un weekend in costiera è meraviglioso, ma anche qui se vuoi visitarla tutta ti conviene dividerla in due parti.

Le città più famose sono Positano, con le sue spiagge e le casette bianche più famose di tutte, Amalfi , dove è d’obbligo visitare il Duomo e il chiostro annesso e mangiare una delizia al limone nella pasticceria affianco e Ravello,  con le sue ville e la sua Terrazza dell’Infinito, dove si dice che Leopardi abbia scritto la sua poesia.  Già visitando questi tre luoghi tornerai a casa come si suol dire da noi “caric ‘e meraviglie” perché sono, a parer mio, tra i paesini più belli che abbia mai visto.

Oltre alle città più importanti ci sono poi Praiano, Furore, famosa per il suo bellissimo Fiordo, Vietri sul mare, dove producono le famosissime ceramiche, e Conca dei Marini, una piccola località famosa per le sue grotte di un azzurro incredibile, visibili ovviamente solo tramite un giro in barca.

Altri due piccoli centri sono Maiori e Minori, collegati tra loro tramite il bellissimo Sentiero dei Limoni, consigliato nel periodo primaverile, quando appunto fioriscono i limoni, e dove assaggiare la famosa “ricotta e pera” di Sal de riso, tipico dolce di questa zona.

Ovviamente non puoi perderti il “ Sentiero degli dei” che parte da Bomerano e arriva a Nocelle; il percorso lungo dura 4-5 ore ed è consigliato per chi non ha problemi di vertigini e cardiovascolari. È considerato il percorso escursionistico più bello al mondo e lo spettacolo è da perdere il fiato.

Per saperne di più vai a leggere il mio articolo Costiera amalfitana: Cosa vedere da Positano a Vietri sul mare

La Penisola Sorrentina

Sorrento invece, che non appartiene alla costiera amalfitana, è tra le prime 10 città più visitate d’Italia. Anch’essa è un piccolo centro affacciato su mare, visitabile in una sola giornata. Oltre Sorrento si possono visitare Nerano, dove si mangiano i famosi spaghetti con le zucchine fritte e provolone del Monaco , e Massa Lubrense, che, grazie alla formazione della costa, ha calette con acque cristalline dove sembra di toccare Capri con un dito. La più bella secondo me è Cala di Mitigliano.

Tra i percorsi escursionistici di questa zona ti consiglio quello di Punta Campanella, lunga più o meno 50 minuti a tratta e che ti porta sull’ultimo tratto di costa sorrentino, il punto più vicino a Capri. Un altro sentiero bellissimo invece è la Baia di Ieranto, anche qui si tratta di 50 minuti a tratta, molto più ripida, quindi è bene munirsi di scarpe da trekking e acqua, e che ti porta ad una Baia spettacolare, dove poter fare anche il bagno.

Weekend in Campania

Cosa vedere in un weekend in Campania: le isole

Le isole campane sono 3: Capri, Ischia e Procida

Capri ovviamente è la più conosciuta e visitata ed è la patria della Bella vita, ma oltre ai suoi panorami e locali chic ha anche percorsi di trekking e tanta storia e cultura. Sicuramente in un weekend ti consiglio un giro in barca per vedere i Faraglioni e le altre piccole grotte, tra cui la Grotta Azzurra (l’acqua è di un blu spettacolare), Anacapri, il Monte Solaro e la Chiesa di San Michele (guarda i suoi affreschi e fammi sapere).

Ischia invece è famosa per le sue terme naturali. Le sue acque, che ve lo dico a fare, sono azzurre azzurre ma, oltre la zona di Forio, più visitata dai napoletani in vacanza e dai turisti, ti consiglio una visita al Castello Aragonese che è incantevole.

Procida, capitale della cultura 2022, è la più piccola di tutte. In un weekend ti consiglio di visitare Terra Murata, da cui è possibile avere una vista sulla Corricella, antico porticciolo di pescatori, e visitare, su prenotazione, l’ex carcere e il palazzo della famiglia Aragonese. Ricordati inoltre che qui hanno girato l’ultimo film di Massimo Troisi quindi, se ti trovi vai alla spiaggia del Poggio e goditi qualche ora di completa serenità. Per alloggiare, su Air Bnb si trova anche la casa della famosa scrittrice Elsa Morante, magari è un’occasione per vivere da vicino la vita di questa artista.

Ti dirò un segreto che in molti non sanno; ci sono un altro paio di isole lungo la costa campana ma non sono visitabili con un traghetto ma solo organizzandosi via mare per fare il bagno da quelle parti. Si chiamano le isole de Li Galli e si dice che Ulisse qui incontrò le sirene.

Weekend in Campania

Cosa vedere in Campania in un weekend: il Cilento

Come in Puglia esiste il magico Salento, in Campania abbiamo il maestoso Cilento. Un weekend in Cilento non basta, almeno se vieni d’estate e vuoi visitare le spiagge più belle. Tra luoghi da visitare in un weekend ci sono Paestum, con i suoi scavi archeologici, uniti a quelli di Velia, a soli 20 minuti di distanza (ti chiederai, ma ci sono solo scavi in Campania? Ti rispondo, no, ma siamo, insieme a Lazio e Sicilia, tra le regioni con più aree archeologiche d’Italia) e Agropoli, un piccolo paesino di vacanza davvero carino, dove vedere la bellissima Baia di Trentova e la Torre Aragonese .

In questa zona non perderti l’esperienza più buona di tutte; assaggiare la mozzarella di bufala e i suoi derivati in uno dei Caseifici della zona.

Per conoscere meglio questa zona leggi l’articolo Cosa vedere nel Cilento: un giro tra Paestum, Agropoli e Santa Maria di Castellabate.

La movida Cilentana

Se sei un giovane in cerca di movida, devi assolutamente alloggiare o a Palinuro, dove puoi vedere la spiaggia dell’Arco, o Marina di Camerota,  un piccolo centro con un mare stupendo e dove organizzano sempre aperitivi e serate divertenti, tutti i giorni per tutta l’estate. La spiaggia più bella di questa zona è la Baia degli Infreschi, raggiungibile sia in auto, che via mare, che tramite un sentiero di trekking “il sentiero degli Infreschi”.  In un weekend riuscirai a vedere anche Santa  Maria di Castellabate, dove hanno girato il film “Benvenuti al Sud” ma allungati sulla costa che tra Scrajo e Ascea Marina ci sono luoghi meravigliosi dove fare il bagno e dove organizzano serata per persone di tutte le età.

Weekend in Campania

Cosa vedere in Campania in un weekend: Benevento e Avellino

Benevento e Avellino sono le provincie più montanare ma meno conosciute di tutta la Campania.

Benevento e dintorni

In un weekend potrai visitare Benevento e il suo centro. La città fu conquistata dai Sanniti, dai Romani e tanti altri popoli italici. Si dice addirittura che il principe di Benevento rubò le spoglie di San Gennaro da Napoli, durante un attacco alla città. Non perdere il maestoso Arco di Traiano, il Teatro romano, la Rocca dei Rettori, il Duomo e il Chiostro di Santa Sofia. In un weekend potrai visitare la città e il borgo di Sant’Agata dei Goti, città del vino.

Procedendo verso Benevento, non perdetevi l’Acquedotto borbonico, maestoso e rimasto intatto dal 1700.

Tra le provincie di Caserta e Benevento potrai passare una giornata all’interno del bellissimo Parco del Grassano, dove potrai organizzare una braciata o un pic nic e fare attività di canoa all’interno del fiume che circonda il Parco.

Weekend in Campania

Avellino e dintorni

All’interno della città, anch’essa fondata dai Romani, la tappa obbligatoria è la Chiesa di Santa Maria Assunta, dove si trovano i resti della santa, la Torre dell’Orologio, danneggiata dai terremoti del 1668, del 1742 e soprattutto del 1980, che colpì l’Irpinia, e la Fontana di Bellerofonte, chiamata dagli avellinesi, dei “tre cannuoli”

Attorno alla città il paesaggio è caratterizzato da bellissimi parchi della zona del Serino, come il Parco del Fiume Sabato e il Parco della Quercia Cerrus.

Cosa vedere in Campania in un weekend: Caserta e la sua Reggia

Anche la provincia di Caserta non è molto visitata, se non per la sua bellissima Reggia, costruita come palazzo amministrativo e voluta dal re Carlo di Borbone. Fu costruita da uno degli architetti più famosi dell’epoca, Luigi Vanvitelli, che ne ideò la struttura ma anche i giardini, che ai lati hanno delle statue che rappresentano i personaggi illustri della vita di corte. Ti consiglio i giardini in autunno, quando le foglie cominciano a cadere e l’ambiente si colora di giallo e rosso. All’interno è possibile visitare le antiche stanze per scoprire la vita dei reali; ricorda tanto i palazzi reali che sono in Spagna e a Vienna.

Accanto alla Reggia, a pochissimi chilometri c’è Caserta Vecchia, il centro storico di Caserta. Qui vi sembrerà di tornare indietro nel tempo di giorno, ma la sera è frequentatissima dai ragazzi giovani che hanno voglia bere qualcosa, con locali in ogni angolo.

Un altro centro bellissimo, se vuoi visitare questa zona della Campania in un weekend, è San Leucio, il primo borgo della Campania ad aver permesso il diritto di voto alle donne, già dal 1700, anch’esso di stampo medievale e dove solitamente organizzano sagre ed eventi sui prodotti gastronomici della zona.

Prima di tornare a casa, se siete in macchina, assaggiate, nei pressi di Mondragone, la mozzarella di bufala di stampo casertano, diversa da quella cilentana.

Weekend in Campania

Bene weekendiero, spero di averti detto tutto.

Se organizzi un weekend in Campania segui i nostri consigli e non dimenticare di seguire le pagine social de I Weekendieri.

A presto dalla tua weekendiera Isabella