Ciao Weekendiero, se non sai cosa vedere in Sicilia sud-orientale e cerchi dei consigli per un incantevole weekend, sei nel posto giusto!

Ti porterò con me in questo viaggio tra barocco, borghi marinari e tramonti meravigliosi! Sono sicura che ne rimarrai meravigliato e non vedrai l’ora di partire! Sei pronto?

Cosa vedere in Sicilia sud-orientale: Noto, la capitale del barocco

Se sei stato a Siracusa (clicca per avere info a riguardo) e vuoi trascorrere un weekend in Sicilia sud-orientale, una delle mete principali da visitare durante la tua vacanza è sicuramente la splendida città barocca di Noto! Un piccolo gioiello arroccato su un altopiano. Il terremoto del gennaio1693 rase al suolo la vecchia Noto (oggi conosciuta come Noto Antica) che si trovava sul Monte Alveria, e la città fu subito ricostruita 8 chilometri più a valle, dove si trova attualmente. Essa è stata definita “La Capitale del Barocco” e il suo centro storico è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 2002.
Ti consiglio di svuotare la memoria della fotocamera o del telefono prima di partire, perché quando arriverai in questa città, ti verrà voglia di scattare foto ad ogni angolo!

Cosa vedere in Sicilia sud-orientale: 8 cose da non perdere a Noto!

Puoi benissimo visitare il centro storico di Noto in mezza giornata, magari dopo aver fatto un bagno in una delle bellissime spiagge del siracusano (clicca su queste parole in evidenza per sapere quelle che ti consiglio). In questo articolo, ti riporto 8 luoghi da non perdere assolutamente!

1. Porta Reale

La tua visita a Noto non può che cominciare da questo Arco di Trionfo, chiamato anche Porta Reale o Ferdinandea. Fu eretto nel XIX sec in onore dell’arrivo in città del Re Ferdinando II di Borbone (Re delle due Sicilie), e rappresenta l’abnegazione di essa nei suoi confronti. Il pellicano che sormonta la porta è, appunto, il simbolo della fedele abnegazione dei cittadini al loro sovrano.

Da lì in poi, parte Corso Vittorio Emanuele, che rappresenta la via principale dove troverai le attrazioni più importanti.

Porta Reale - Noto

2. Chiesa di Santa Chiara e Convento delle Benedettine

La chiesa di Santa Chiara è sicuramente una delle chiese da non perdere, poiché presenta al suo interno un’architettura barocca tra le più importanti di Sicilia. E’ caratterizzata da numerose decorazioni, putti e stucchi. Puoi anche visitare il Convento delle Benedettine che si trova accanto alla chiesa.

Piccolo suggerimento! 😉

Ti consiglio di salire sulla terrazza panoramica per ammirare piazza Municipio, la piazza principale di Noto, e la sua splendida cattedrale dall’alto! Da fare sia al tramonto che di sera con tutte le luci della città accese! Davvero magico!

3. Cattedrale di Noto

La cattedrale di Noto è senza dubbio il simbolo della città. Si affaccia imponente e maestosa sulla piazza Municipio. Con la sua facciata in arenaria, i suoi due campanili e la sua bellissima scalinata costituisce anche il monumento simbolo di tutto il barocco siciliano. Fu costruita nel ‘700, ma nel corso del tempo ha subito diverse ricostruzioni. Un evento da ricordare è sicuramente il crollo che avvenne a causa di un grave difetto costruttivo dei pilastri della navata centrale nel marzo del 1996 e che fece crollare la cupola, la navata destra, la navata centrale e il transetto destro lasciando miracolosamente in piedi tutto il resto della chiesa. Il suo interno, adesso, si presenta abbastanza semplice. La chiesa ha ancora una struttura a tre navate, fiancheggiate da cappelle in stile barocco.

Cosa vedere in Sicilia sud-orientale: Cattedrale Noto

4. Palazzo Ducezio e Sala degli Specchi

Di fronte all’imponente Cattedrale e alla sua scalinata, troviamo Palazzo Ducezio, la sede del Municipio. Fu realizzato nel 1760 e possiede al suo interno un salone denominato Sala degli Specchi, a pianta ovale, che fu arricchita con stucchi, ori e sontuose specchiere. Essa è la sala di rappresentanza della città e continua ancora oggi ad ospitare manifestazioni pubbliche e private, nonché delegazioni e rappresentanti illustri che vengono in via ufficiale a visitare la città.

Sala degli Specchi - Noto

5. Chiesa di San Carlo Borromeo

La chiesa di San Carlo Borromeo presenta anch’essa una meravigliosa facciata barocca. L’interno è a tre navate. Vi è la possibilità di visitare, con pochi euro, la sua torre campanaria. Una scala elicoidale molto stretta ti porterà al primo terrazzo. Poi, salendo ancora altri gradini, arriverai in cima all’ultimo terrazzo dove troverai il campanile della chiesa con le sue tre campane. Da qui, potrai godere di una bellissima vista sulla cattedrale e sulla città di Noto. Ti consiglio di visitarla al tramonto! Il sole che fa capolino sulle colline è davvero molto suggestivo!

Cosa vedere in Sicilia sud-orientale: Chiesa di San Carlo Borromeo - Noto

6. Palazzo Nicolaci

Il Palazzo dei principi di Nicolaci, è il palazzo più scenografico e fotografato di tutta Noto. Passando dalla Via Nicolaci, non potrai far altro che alzare gli occhi all’insù e notare i bellissimi balconi barocchi sostenuti da figure dalle fattezze molto caricate quali putti, sirene, cavalli e leoni. Questo bellissimo palazzo è stato restaurato recentemente ed è visitabile anche al suo interno! Consigliato!

Cosa vedere in Sicilia sud-orientale: Palazzo Ducezio - Noto

7. Teatro Tina di Lorenzo

Il Teatro Tina di Lorenzo, precedentemente noto come Teatro comunale Vittorio Emanuele III, è il principale teatro di Noto ed è stato definito da alcuni “la scala di Milano in miniatura“. Esso è uno degli esempi più significativi della Noto dell’Ottocento. Ti consiglio di visitarlo al suo interno per ammirarne le statue simboliche, nonché gli affreschi rappresentanti strumenti musicali e motivi floreali.

Teatro Tina di Lorenzo - Noto

8. Infiorata

Se hai intenzione di visitare Noto in primavera, sappi che la terza domenica di maggio si tiene ogni anno la famosissima Infiorata, uno degli eventi più belli e colorati dell’isola. Questa manifestazione si svolge in una via del centro, la già citata Via Nicolaci che in quei giorni diventa un tappeto fiorito. Qui, i fiorai di Noto e dei borghi limitrofi, creano ogni anno delle vere e proprie opere d’arte con l’utilizzo di fiori, petali, prodotti vegetali e torba. Alla fine della manifestazione viene premiata l’opera più bella! Quest’ evento, se ne hai la possibilità, è assolutamente da non perdere! Ne resterai meravigliato!

Dove mangiare a Noto

A Noto, un pò come in tutta la Sicilia si mangia benissimo! Ti consiglio i migliori locali da non perdere! Ecco quali sono:

  • Ristorante Dammuso: Ristorante in stile shabby con cucina tradizionale rivisitata. Ottimo rapporto qualità-prezzo;
  • Sabbinirica A Putìa d’Ercole: Riprende i sapori della gastronomia siciliana proponendo panini, insalate e taglieri accompagnati da un calice di vino.
  • Trattoria al Buco: Tipica trattoria siciliana in centro storico che nasce da una lunga tradizione culinaria, tramandata da ben 3 generazioni;
  • Trattoria la Fontana d’Ercole: Offre un ambiente romantico ed elegante dove gustare ottimo cibo di qualità. In particolare, le preparazioni a base di pesce;
  • Caffè Sicilia: una storica pasticceria gestita da Corrado Assenza, un grande maestro del gusto. Potrete gustare ottimi dolci, granite e gelati dai gusti particolari.
  • Caffè Costanzo: il luogo ideale per chi ama la tradizione dei dolci, dei cannoli e delle granite Siciliane. Da provare la cassata siciliana, davvero ottima!

Cosa vedere a Marzamemi, il borgo marinaro

Cosa vedere in Sicilia sud-orientale: Marzamemi, il borgo marinaro

Marzamemi è uno splendido borgo di pescatori del comune di Pachino (Sr), rinomato per la sua vecchia Tonnara risalente alla dominazione araba, che è una delle più antiche e importanti della Sicilia.

Non appena giungerai nella piazza centrale, Piazza Regina Margherita, sarai inondato da un tripudio di piante grasse, fiori, locali tipici, chiesette e sedie dai colori pastello. Ti consiglio di visitarla nel pomeriggio per ammirarla sia con la luce del sole con tutti i suoi bellissimi colori che al tramonto. Di sera, poi, le lucine dei locali la rendono ancora più magica e romantica.

Puoi decidere di fare shopping nei carinissimi negozietti per comprare souvenir e/o andare a mangiare in qualche locale in Via Marzamemi. Mentre, se vuoi concederti un aperitivo con vista mare, vai in Piazza Giardinella.

Non perderti il porticciolo, la perla del borgo. Puoi passeggiare accanto al molo e vedere i pescatori che attraccano le loro barche portando del pesce appena pescato.

Invece, passeggiando per le sue stradine, potrai notare le antiche case dei pescatori caratterizzate dalla pietra chiara che contraddistingue l’intero borgo.

Cosa vedere in Sicilia sud-orientale: Marzamemi

Infine, se vuoi fare un bagno nelle vicinanze, ti consiglio la bellissima spiaggia di San Lorenzo (clicca sul nome in grassetto per vedere la mappa).

Dove mangiare a Marzamemi

Cosa mangiare a Marzamemi

Proprio perché Marzamemi è un borgo di marinai, non puoi assolutamente farti mancare dell’ottimo pesce appena pescato! Ecco allora che ti suggerisco i migliori ristoranti e locali dove assaporare la vera cucina siciliana di mare, e non solo!

  • La Balata: uno dei ristoranti-pizzerie più conosciuti di Marzamemi. Qui, troverai una cucina tradizionale sia di mare che di terra con terrazza vista mare;
  • Liccamuciula: è un ristorante di cucina siciliana, una libreria e una bottega. Locale particolarissimo dove gustare dell’ottimo cibo leggendo un libro.
  • I Pupi Bistrò: un ristorante con l’obiettivo di farti provare una “Sicilian Experience”. Promuove solo prodotti siciliani per valorizzare il territorio in versione Gourmet
  • Al Boccone: Ristorante che propone del pesce freschissimo e dei prodotti genuini con terrazzo fronte mare.
  • Friggitoria M’appititta: un locale in pieno centro per gustare uno street food autentico. Ordinate un bel fritto misto…è top!

Cosa vedere a Portopalo di Capo Passero

Cosa vedere in Sicilia sud-orientale: Portopalo di Capo Passero

Terza tappa di questo mini tour siciliano è la zona di Portopalo di Capo Passero, un altro borgo marinaro storico e affascinante. Una volta arrivati qui, non può mancare l’assaggio di una vera granita siciliana nel bar Plaza del Sol. Se vuoi passare una giornata al mare, ti consiglio la bellissima spiaggia dorata di Carratois che si estende lungo la costa sud-orientale della Sicilia, tra Punta delle Formiche e l’Isola delle Correnti. E’ ideale per gli amanti del windsurf, grazie ai venti caratteristici della zona. La spiaggia, bagnata da un mare cristallino con fondali bassi, è ben servita da diversi lidi come il Lido Playa Carratois. Questa zona ha anche la caratteristica di avere immense dune di sabbia. A tratti sembra di camminare sul deserto!

Cosa vedere in Sicilia sud-orientale: Playa Carratois

Super consiglio!

Vuoi ammirare un tramonto che ti lascerà senza fiato? Sei nel posto giusto! Questa zona è una dei punti più suggestivi dove guardare il tramonto sul mare in Sicilia, magari mentre stai facendo un aperitivo. Quest’ultimo è un must se ti trovi in zona!

Cosa vedere in Sicilia sud-orientale: Tramonto Playa Carratois

Non lontano da Portopalo, non puoi non notare anche la famosa Isola delle Correnti. Si tratta del punto più a sud della Sicilia ed è famoso perché è il luogo in cui Mar Ionio e Mar Mediterraneo si incontrano. Anche da qui, ammirare il tramonto è davvero unico!

Weekendiero, siamo giunti alla fine di questo articolo su cosa vedere in Sicilia sud-orientale in un weekend. Spero ti possa essere utile per il tuo prossimo viaggio alla scoperta di alcuni dei luoghi più belli e suggestivi di questa bellissima isola chiamata Sicilia.

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli:

Se l’articolo ti è piaciuto non dimenticarti di salvare questo Pin per avere tutte queste informazioni a portata di mano!

Cosa vedere in Sicilia sud-orientale in un weekend: tra perle barocche, borghi marinari e tramonti meravigliosi!

A presto,

la tua Weekendiera Maria Cristina 🙂