I suoi palazzi bianchi dallo stile Gaudì, i parchi, portatori di bellezza e di felicità circondanti la città, la gente ospitale e calorosa, portano Valencia a essere una delle città più belle che abbia mai visto raggiungibili con solo 2 ore di aereo dall’Italia.

Perché dovresti considerare Valencia come meta per un viaggio? Beh, ci sono molte ragioni! In primo luogo, la sua posizione sulla costa mediterranea offre una combinazione perfetta di spiagge sabbiose e acque cristalline. 

Ma Valencia non è solo mare. La città vanta anche una storia millenaria e un’architettura affascinante. Il cuore di Valencia è la Cattedrale, un’imponente struttura gotica che ti lascerà senza fiato.Per non parlare della famosa Città delle Arti e delle Scienze, un complesso futuristico che ospita musei, teatri e l’Oceanografico più grande d’Europa.

Valencia è una destinazione che ti conquisterà con la sua bellezza, la sua cultura e la sua gastronomia. E la cosa più bella? É una città che si riesce a visitare benissimo anche in solo un weekend! 

Sono Laura, fondatrice de I Weekendieri, e oggi ti mostrerò un itinerario di 3 giorni alla scoperta di questa bellissima perla spagnola. 

Voli per Valencia

Valencia è una città facilmente raggiungibile dall’Italia e collegata ai principali aeroporti del nostro Paese. Ci vogliono appena 2 ore per arrivarci e tutti i voli sono diretti! 

Inoltre, la maggior parte dei voli sono low cost ed è possibile volare con dei prezzi davvero abbordabili. 

Che tu sia a Bologna, Milano, Roma o Firenze, ci sono voli diretti che ti porteranno direttamente nel cuore di Valencia. Le compagnie aeree offrono spesso tariffe competitive, quindi potrai trovare un’opzione adatta al tuo budget. Potrai scegliere tra compagnie aeree convenzionali o low-cost, le possibilità sono molteplici. 

Inoltre, molti voli partono in orari convenienti e praticamente ogni giorno della settimana, consentendoti di massimizzare il tuo tempo a Valencia e di organizzare la tua vacanza quando e come preferisci.

Raggiungere la città dall’aeroporto: come fare

L’aeroporto di Valencia VLC si trova a circa 8 chilometri a ovest dal centro della città. 

La distanza è relativamente breve, e puoi raggiungere il centro in modo veloce utilizzando vari mezzi di trasporto. 

Il tempo di percorrenza può variare a seconda del mezzo scelto, ma generalmente, in circa 15-20 minuti, sarai nel cuore di Valencia, pronto per iniziare a esplorare la città. 

Una volta arrivato in aeroporto, hai diverse opzioni a disposizione con cui spostarti verso il centro: 

  • Taxi: all’uscita dell’aeroporto, troverai una fila di taxi pronti a portarti in centro. Il viaggio di solito dura circa 15-20 minuti, a seconda del traffico, offrendoti un trasporto diretto e conveniente.

A differenza di altre città europee, a Valencia i taxi sono molto utilizzati e si trovano a basso costo! 

  • Servizio di noleggio auto: se preferisci avere la flessibilità di guidare, molte compagnie di noleggio auto hanno banchi situati all’interno dell’aeroporto in cui poter ritirare la tua macchina a noleggio. 
  • Metropolitana: l’aeroporto è collegato alla rete di metropolitana della città e, da qui, puoi prendere la linea 3 (la linea rossa) direttamente dall’aeroporto e scendere in diverse stazioni nel centro di Valencia. Il viaggio in metropolitana dura circa 25 minuti.
  • Autobus: esistono anche servizi di autobus che collegano l’aeroporto al centro città. Questa è un’opzione più economica, anche se può richiedere un po’ più di tempo rispetto al taxi o alla metropolitana.

Consigli per visitare Valencia 

Sei pronto per iniziare a visitare Valencia? 

Prima di partire però, ho alcune dritte che potrebbero aiutarti a vivere al meglio il tuo viaggio. 

Prima di tutto, ti consiglio di prendere in considerazione l’acquisto della Valencia Card: questa carta ti offrirà sconti imperdibili su musei, attrazioni, e persino in alcuni ristoranti locali. In più, ti permetterà di girare per la città a bordo dei mezzi pubblici gratuitamente! 

La carta è disponibile in 3 diversi tagli, da 24, 48 o 72 ore e i prezzi sono rispettivamente di 15, 20 e 25 euro. I bambini da 0 a 5 anni viaggiano gratis sugli autobus, mentre i bambini da 0 a 9 anni viaggiano gratis in metropolitana. 

Nella sua versione classica da 24, 48 o 72 ore, oltre ai viaggi illimitati sui trasporti pubblici, la Valencia Card include ingressi gratis ai musei e ai monumenti più famosi della città, tra cui la Lonja de la Seda, las Torres de Serranos e Quart, il Museo Fallero e l’Almoina. 

Ci sono poi una serie di tour e attività scontati: tra questi vale la pena segnalare alcuni tour a tema, come il “Valencia ciudad de la Seda”, o la “Ruta del Grial y del Arte Religioso”, o tour generali come la visita guidata del centro storico o il tour di Valencia per famiglie. 

E parlando di mezzi di trasporto, la Valencia Card ti darà accesso illimitato a metrò, autobus e tram, rendendo le tue esplorazioni ancora più comode. Ti consiglio anche di noleggiare una bicicletta per girarti la città: Valencia è una città super bike-friendly!

Dove dormire a Valencia: le zone migliori

Valencia è una città molto tranquilla e facilmente percorribile a piedi. Le zone in cui soggiornare vicino al centro (o quasi) sono tante e tra quelle migliori troviamo: 

  • Centro Storico (Ciutat Vella): se vuoi essere al centro dell’azione e vicino alle principali attrazioni, il centro storico di Valencia è il posto giusto. Qui troverai labirinti di strade acciottolate, mercati tradizionali e una vivace vita notturna.
  • Ciudad de las Artes y las Ciencias: è una delle zone più centrali e ti ritroverai a pochi passi dal famoso complesso turistico. 
  • Ruzafa: questo quartiere hipster è noto per i suoi caffè alla moda, i negozi vintage e l’atmosfera artistica. Ruzafa è una scelta perfetta se desideri un’esperienza più alternativa e trendy.
  • El Carmen: un altro quartiere affascinante nel centro storico, El Carmen, è famoso per le sue strade pittoresche, i graffiti colorati e i numerosi bar e ristoranti. Qui ti ritroverai immerso nella vera cultura locale.
  • Alameda: questa zona offre una vasta gamma di ristoranti, bar e locali notturni. È dinamica e vivace, perfetta se ami esplorare la scena culinaria locale. 
  • Malvarrosa Beach: è il quartiere vicino al lungomare  e puoi trovare diverse soluzioni a basso prezzo e goderti la spiaggia a due passi. Da qui si raggiunge facilmente il centro con i mezzi pubblici in circa 25-30 minuti. 

Cosa e dove mangiare a Valencia

Un viaggio a Valencia non è completo se non ci si immerge nella cultura culinaria che caratterizza la bellezza di questa città. La cucina valenciana è un tripudio di sapori, profumi, contrasti che ti delizieranno il palato boccone dopo boccone. 

Tra i piatti da provare assolutamente, ci sono: 

  • Paella: non puoi visitare Valencia senza assaporare la paella, il piatto tipico della regione. Ti consiglio di provarla in un ristorante tradizionale come “La Pepica” sulla spiaggia di Malvarrosa o “Casa Carmela” per un’esperienza autentica.
  • Orxata con Fartons: l’orxata è una bevanda fresca a base di mandorle, zucchero e acqua di sambuco, accompagnata dai “fartons”, dolcetti allungati e zuccherati. 

Puoi trovare queste prelibatezze ovunque e tra i posti principali in cui mangiarli c’è la Horchatería Santa Catalina.

  • Tapas: Valencia offre una vasta gamma di tapas da assaporare. A “La Pilareta”, nel centro storico, puoi fare un’esperienza culinarie autentica ed assaggiare tapas di ogni tipo. In alternativa, anche il quartiere di Ruzafa è ricco di taperie. 
  • Agua de Valencia: non perderti l'”Agua de Valencia”, una bevanda alcolica a base di succo d’arancia, cava (vino spagnolo simile allo champagne), vodka e gin. Provalo in un bar alla moda come Café de las Horas.
  • Buñuelos: questi dolci fritti sono una vera delizia. Puoi trovarli in molte pasticcerie, ma il Horchatería Fabián è rinomato per i suoi buñuelos appena fritti.
  • Arrocerías: per diverse opzioni di paella e risotti, dirigiti in una “arrocería”. Il ristorante La Matandeta è noto per la sua paella di qualità in un’atmosfera accogliente.
  • Cervecerías: se sei un appassionato di birra, Valencia ha numerose cervecerías (birrerie) che offrono birre locali e internazionali. Prova Birra & Blues per un’atmosfera rilassata e una vasta selezione di birre.

Valencia in 3 giorni: cosa visitare

Sono partita il giovedì pomeriggio da Bologna con la compagnia Ryanair.
Dall’aeroporto all’hotel ho preso la metro, servizio molto comodo che costa 3-4€.
Il mio hotel, Nanit, vicinissimo alla spiaggia ed è costato solamente 63€ per 3 notti.

Una volta arrivata in camera e fatto il check in mi sono subito messa in moto verso il centro città.
I servizi bus a Valencia funzionano molto bene e il biglietto costa 1,50€ a tratta ma un altro ottimo modo per visitare Valencia è il servizio di noleggio bici.

Appena arrivata in centro sono andata in cerca di un buon ristorante nel Barrio del Carmen, luogo molto pittoresco, giovanile e artistico, in quanto le mura sono colorate da giocosi murales e bar e pub spuntano da ogni angolo del quartiere.

Ho mangiato al ristorante El Forn, un antico forno adibito a ristorante, tutto molto buono ed economico (ho speso 15€ e ho mangiato tantissimo).
Dopo la cena, ho fatto un giretto nel quartiere, qualche foto e via a letto a riposarmi per la giornata successiva.

valencia in 3 giorni
Barrio del Carmen e la cena al Forn

L’oceanografico di Valencia: uno degli acquari più belli che abbia mai visto

Ho dedicato il secondo giorno all’Oceanografico, al museo della scienza e al centro di Valencia.
Sono arrivata all’Oceanografico alle 10:00 puntuali, orario di apertura del parco. Ho fatto i biglietti direttamente lì e sono entrata alla scoperta di uno degli acquari, architettonicamente parlando, più belli che abbia mai visto.

Ha un costo di 34,70€ per gli adulti e di 25,75€ il ridotto, con soli 2€ aggiuntivi è possibile visitare anche il museo della scienza.
Oltre a questi ultimi due si può acquistare, a parte, il ticket per il cinema 4D e l’emisferica che io non ho visitato.
L’Oceanografico si divide in più zone, ma il percorso ti sarà molto facile grazie alle cartine che ti daranno all’inizio del parco.

weekend a Valencia
L’oceanografico di Valencia

Ho finito la visita all’acquario dopo circa 5 ore e mi sono diretta verso il museo della scienza. Quest’ultimo a me non è piaciuto particolarmente, ma forse solamente perché ormai ero abbastanza stanca per le ore passate all’acquario e non sono riuscita ad apprezzarlo come si doveva.
Comunque per soli 2€ in più ti consiglio di andare a vederlo. L’architettura che circonda tutto questa zona è veramente pazzesca. L’intervento di Calatrava, che apprezzo anche per le opere fatte nella mia Reggio Emilia, è veramente notevole, passeggiare lungo le sue creazioni e fare la foto di rito è sempre un piacere.

Dove andare in Spagna
Il museo della scienza di Valencia

Il centro storico di Valencia

Finito il tour mi sono diretta ad assaporare l’aria caliente del centro di Valencia.
Che dire, sarà stata l’aria di primavera e il primo caldo a farmi innamorare delle sue piazze, dei suoi baretti e della sua gente.
Ho visitato la cattedrale, Plaça de l’Ajuntament, Plaça de la Reina, Plaça de la mare de deu, Porta de Quart, Plaça de la merce, e tutte le varie viuzze che le collegano.

Mi sono fermata a mangiare al ristorante Taska Hogan, La Coveta (molto buono) prima di tornare in albergo.

valencia in 3 giorni
Il centro storico di Valencia e la bevanda tipica, la Orxata

La Cattedrale

La Cattedrale di Valencia, nota anche come la Cattedrale di Santa Maria, è una delle principali attrazioni della città ed è una tappa imperdibile durante il tuo viaggio. 

Una volta entrato in questa magnifica cattedrale, sarai circondato da una sacralità e una bellezza che ti avvolgeranno completamente. 

Ammira gli intricati dettagli delle sue facciate gotiche e lasciati trasportare dalla sua imponenza. All’interno, sarai affascinato dalle splendide vetrate colorate che filtrano la luce creando un’atmosfera magica.

Non dimenticare di visitare il celebre Santo Graal, custodito proprio qui nella Cattedrale. Si dice che sia il vero calice usato da Gesù durante l’Ultima Cena! Un’autentica reliquia che ha affascinato e ispirato milioni di persone nel corso dei secoli.

Se desideri goderti una vista panoramica mozzafiato sulla città, sali sulla Torre del Miguelete. Preparati a fare qualche sforzo per raggiungere la cima, ma ne varrà sicuramente la pena quando ammirerai il panorama spettacolare di Valencia dall’alto.

Infine, non dimenticare di dare uno sguardo al bellissimo Cortile degli Aranci: rilassati in questo incantevole cortile alberato, circondato da aranci, che offre una pausa tranquilla nel cuore della cattedrale.

Il Mercato Centrale di Valencia

Il Mercado Central di Valencia è il cuore pulsante della città ed è un vero e proprio tesoro enogastronomico: qui troverai un tripudio di colori, sapori e odori che ti conquisteranno all’istante.

Immergiti nella vivace atmosfera del mercato e lasciati tentare dai deliziosi prodotti locali. Prova le succulente arance valenciane, dolci e succose come nessun’altra, assapora i formaggi artigianali, i salumi prelibati e le olive saporite che ti faranno venire l’acquolina in bocca.

Non dimenticare di fare una sosta presso uno dei chioschi di pesce fresco. Qui potrai gustare il miglior pesce appena pescato direttamente dal Mediterraneo e riempiti la pancia  con calamari fritti croccanti, gamberetti succulenti o una gustosa paella di mare.

Il Mercato Centrale è anche il posto ideale per acquistare souvenir gastronomici da portare a casa: dagli spezie aromatiche agli oli extravergine di oliva pregiati, qui troverai tutto ciò che serve per ricreare i sapori autentici della cucina valenciana nella tua cucina.

E non esitare a chiedere consigli ai venditori locali! Saranno felici di condividere con te le loro migliori raccomandazioni su cosa provare e cosa scoprire nella città.

Oltre alle delizie culinarie, il Mercado Central è famoso anche per la sua architettura: qui troverai gli intricati dettagli del soffitto e la struttura in ferro mentre ti immergi nell’atmosfera nel mercato.

Il Mercado Central è aperto dal lunedì al sabato, ma è chiuso la domenica. Se vuoi goderti un’esperienza più tranquilla, evita le ore di punta quando il mercato può essere più affollato! 

Bioparco di Valencia

Visto il bel tempo e la vicinanza della spiaggia al mio albergo ho deciso di svegliarmi presto, il terzo giorno, per andare a prendere il primo sole della stagione e divertirmi a scattare qualche foto sulla sabbia.

valencia in 3 giorni
La spiaggia e il lungomare di Valencia

Subito dopo ho preso il bus con destinazione Bioparco. Questo zoo si estende su una superficie di 100.000 metri quadrati e ricrea i vari habitat del regno animale africano. Il parco ospita più di 4000 animali di 250 specie differenti. Il biglietto d’ingresso è costato 23,80€ e sono stata nel parco per più di 4 ore. Puoi fare anche i biglietti online a questo link.

cosa vedere in Spagna
Il Bioparco di Valencia
valencia in 3 giorni
Il Bioparco di Valencia

Uscita dal parco mi sono diretta verso i Giardini del Turia dove ho fatto una lunga camminata per poi sdraiarmi sull’erba a prendere il sole.
L’ultima tappa della giornata è stata il centro storico in cui mi sono fermata a mangiare al ristorante El Rall, che ti consiglio vivamente.
Visto la concomitanza con l’inizio della festa Las Fallas, (festa simile al carnevale che prevede fuochi d’artificio ed esposizioni di sculture realizzate con materiali infiammabili alle quali viene infatti dato fuoco il giorno di San Giuseppe) ho atteso la mezzanotte in piazza de l’Ayuntamento per assistere lancio dei primi fuochi d’artificio.

Giardini del Turia
Il panorama dei Giardini del Turia

Devi assolutamente visitare Valencia una volta nella vita

Finisce così il mio weekend lungo a Valencia, solo 3 giorni ma inaspettatamente ricchi di emozioni e di bei ricordi. Ti consiglio vivamente di andarci! Per me è una Barcellona in piccolo. L’atmosfera spagnola sono sicura che ti saprà incantare!

Conclusioni

Un viaggio a Valencia ti permette di godere, nella stessa vacanza, di divertimento, cultura e relax. Considerata tra le città più belle della Spagna, qui troverai un’atmosfera super vivace ovunque ti dirigerai e la cordialità delle persone ti farà sentire come se fossi a casa. 

Non perdere l’esperienza autentica di assaggiare la cucina valenciana, di passeggiare per il centro storico e stendersi al sole senza pensieri mentre sorseggi una gustosissima Aqua de Valencia. 

Come sempre, se hai bisogno di ulteriori consigli o informazioni, ti consiglio di seguirmi su Instagram, dove potrai rimanere aggiornato ogni giorno sui miei weekend e attività.

Ma ti ricordo anche di iscriverti alla Newsletter, per rimanere sempre aggiornato sulle ultime news, sui consigli di viaggio e ricevere gratuitamente la guida per i viaggiatori da weekend.

Sono qui per aiutarti a organizzare il tuo weekend perfetto, ovunque tu voglia andare.

Potresti notare che alcuni dei link presenti sono in affiliazione, ma non preoccuparti, il prezzo per te non cambia. Acquistando tramite questi link, ci aiuterai a supportare il progetto de I Weekendieri, con cui potremmo continuare a fornirti i migliori consigli per i tuoi viaggi!