Hai mai pensato di regalarti un weekend fuori dal comune? 

Bene, preparati a immergerti nell’atmosfera incantata di Rasiglia, il borgo dei ruscelli in Umbria, dove la primavera colora ogni angolo di questo gioiello medievale. 

Immagina di camminare lungo stradine lastricate, circondato da case in pietra e accompagnato dal suono rilassante dei ruscelli.  Rasiglia è il rifugio perfetto per un weekend indimenticabile e, con la natura che si risveglia e i fiori che sbocciano, il borgo assume un fascino ancora più particolare. 

Sono Laura, fondatrice de I Weekendieri e in questo articolo, ti porterò alla scoperta di uno dei borghi più caratteristici d’Italia. 

Preparati a lasciarti trasportare dalla bellezza di questo angolo d’Umbria! 

Dove si trova Rasiglia e come arrivare

Situato nel cuore verde dell’Italia, l’Umbria, il borgo di Rasiglia è incastonato tra le colline della Valnerina, a breve distanza da Foligno e Spoleto.

Per raggiungere questo borgo, ci sono diverse opzioni a disposizione. Se ti sposti in auto, raggiungere Rasiglia è facile: giungendo a Foligno basterà prendere la nuova strada statale Val di Chienti ed uscire a Colfiorito. Una volta raggiunto l’altopiano, imboccando il vecchio percorso SS77 basterà seguire le indicazioni Casenove e poi Rasiglia.

Se, invece, preferisci utilizzare i mezzi pubblici, puoi pensare di prendere un treno fino alla stazione di Foligno e da lì proseguire con un autobus locale che ti porterà direttamente a Rasiglia.

Una volta giunto nelle vicinanze, il borgo si fa strada attraverso una breve e suggestiva passeggiata. Il suo fascino si rivelerà mentre ti immergi nelle strette stradine lastricate, lasciandoti avvolgere dalla tranquillità e dalla bellezza autentica di questo luogo unico. 

NB: durante il periodo estivo Busitalia organizza un servizio di navetta gratuito per conto del Comune di Foligno, che consente di raggiungere Rasiglia e i borghi della Valle del Menotre a partire da Colfiorito, Casenove e Foligno.

Cosa vedere a Rasiglia

Rasiglia è un borgo medievale splendidamente conservato e la sua peculiarità risiede nel suo paesaggio unico. Il borgo sorge nelle vicinanze di numerose sorgenti di acqua pura e, per questo motivo, gli è stato dato il soprannome di “Piccola Venezia dell’Umbria“. 

Il motivo di questo soprannome lo si capisce facilmente: le vie di Rasiglia sono solcate da ruscelli, rivoli e cascatelle, testimoni di secoli di attività sviluppatesi attorno alla forza dell’acqua, come mulini e opifici. Tutte queste acque convergono nella maestosa vasca della Peschiera, per poi fluire nel fiume Menotre, creando uno scenario incantevole.

La sorgente principale, che alimenta l’intero sistema di canali del borgo, è Capoverna, posizionata nella parte alta di Rasiglia. 

Ma cosa non perdersi assolutamente a Rasiglia? 

Per iniziare, concediti una passeggiata tra i vicoli pittoreschi, ammira le case in pietra e lasciati cullare dal dolce suono dei ruscelli che scorrono sotto i ponti medievali.

Uno dei must-see assoluti è la Peschiera, la grande vasca dove tutti i ruscelli confluiscono, creando uno spettacolo d’acqua che incanta gli occhi.

Non perderti l’atmosfera magica dei mulini, testimoni di secoli di storia legata alla forza dell’acqua. 

Un’altra attrazione da non perdere è il Lavatoio: un tempo, le donne del villaggio si riunivano qui per lavare i panni, creando un luogo di incontro e di scambio di chiacchiere e novità. Oggi, il lavatoio è un luogo di pace dove poter ascoltare il mormorio dell’acqua che scorre ovunque.

Inoltre, se ti appassiona la storia, visita il palazzo costruito dalla famiglia Trinci tra il XIV e il XV secolo, che offre uno sguardo sul passato del borgo.

Anche la chiesa dei Santi Apostoli Pietro e Paolo è un gioiello architettonico che merita di essere visitato: risalente al 1745, questa chiesa rappresenta un luogo di spiritualità e fa parte del patrimonio storico del nostro Paese. 

Non perderti la Via dei Ponticelli, una strada caratteristica di Rasiglia, dove potrai vedere una serie di piccoli ponti che attraversano il fiume Menotre. Una passeggiata lungo questa via ti offrirà viste mozzafiato sul fiume e sul paesaggio circostante, creando un’atmosfera romantica e sognante.

E per vivere Rasiglia al massimo, non dimenticarti di fare una sosta in uno dei caratteristici ristoranti del borgo per assaporare la cucina tradizionale umbra! 

Dove dormire a Rasiglia

Se stai pianificando un weekend a Rasiglia e cerchi un luogo accogliente dove soggiornare, il borgo e i suoi dintorni offrono diverse opzioni di alloggio alla portata di tutte le esigenze. 

Rasiglia offre diverse strutture dove poter dormire e godere appieno della bellezza di questo borgo. Potrai scegliere tra accoglienti bed and breakfast, agriturismi a poca distanza dai luoghi principali o hotel nel centro storico.

Per un’esperienza immersiva nel cuore di Rasiglia, potresti considerare il B&B I Martelli, un’accogliente struttura che mantiene il fascino dell’architettura medievale, offrendoti un soggiorno autentico nel centro del borgo.

Un’altra struttura da tenere in considerazione è la La Casa Dei Fagiani, un affittacamere a pochi km dal centro di Rasiglia che regala una sistemazione suggestiva ed è dotata di parcheggio privato. 

Non si può non citare il Residence Menotre, un residence situato nella campagna di Foligno e con camere che si affacciano sul fiume Menotre. La struttura produce e vende olio d’oliva e qui si respira un’aria estremamente confortevole e familiare. 

Cosa vedere nei dintorni

Se ti trovi a Rasiglia, hai la fortuna di poter esplorare una zona circostante ricca di bellezze naturali e culturali. Ecco alcuni luoghi che meritano di essere visitati durante il tuo weekend in Umbria, a pochi km di distanza dal borgo dei ruscelli. 

  • Cascate delle Marmore: situate a 40 minuti di auto da Rasiglia, le Cascate delle Marmore sono un vero spettacolo della natura. Queste imponenti cascate sono tra le più alte d’Europa e offrono una vista mozzafiato.
  • Norcia: a meno di un’ora di distanza, conosciuta per la sua tradizione culinaria e le specialità gastronomiche come i salumi e i formaggi, Norcia è una città storica che vale la pena visitare. Potrai passeggiare per le sue stradine medievali e ammirare i suoi monumenti storici.
  • Montefalco: questo incantevole paese è famoso per i suoi vini pregiati, in particolare il Sagrantino. Potrai visitare cantine vinicole e degustare vini locali mentre ammiri il panorama mozzafiato sulla campagna umbra. Non dista più di 25 minuti di auto. 
  • Spoleto: si trova a circa 30 minuti di auto ed è una città che offre numerosi siti da visitare, tra cui il suo maestoso Duomo romanico-gotico e l’imponente Fortezza Albornoziana. Non perderti neanche una passeggiata sul famoso Ponte delle Torri.
  • Assisi: se sei interessato alla spiritualità, Assisi è un luogo imperdibile da visitare e si trova a poco meno di un’ora di distanza da Rasiglia. La città natale di San Francesco d’Assisi è ricca di chiese e luoghi sacri, tra cui la Basilica di San Francesco, un importante sito del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.
  • Foligno: a circa 20 minuti di distanza, Foligno offre una ricca storia e una vivace atmosfera. Non perderti la Piazza della Repubblica, il Palazzo Trinci e il Duomo. 
  • Parco Nazionale dei Monti Sibillini: ad un’ora da Rasiglia, il Parco Nazionale dei Monti Sibillini offre paesaggi mozzafiato, perfetti per gli amanti della natura e delle attività all’aria aperta. 

Luoghi dove fermarsi.. anche a mangiare!

Durante il tuo weekend qui, oltre alle meraviglie del borgo, ci sono anche quelle gastronomiche: sono tante le delizie culinarie che questa meravigliosa regione ha da offrire e ognuna di queste regala un tripudio di sapori e profumi mai provati prima d’ora. 

Sapevi che l’Umbria è una delle destinazioni predilette dai visitatori di tutto il mondo per il turismo enogastronomico?

Non c’è da stupirsi: questa regione vanta una serie di eccellenze gastronomiche frutto di un territorio generoso, dal famosissimo tartufo nero di Norcia all’anguilla del Trasimeno, senza dimenticare i tipici salumi. 

In particolare, ci sono alcuni cibi che non puoi farti mancare durante un tuo weekend qui e tra quelli che rientrano senza dubbio nei miei cibi preferiti ci sono: 

  • la zuppa di farro: un classico della cucina umbra, un piatto sostanzioso e delizioso, spesso arricchito con verdure di stagione.
  • la porchetta: la porchetta umbra è famosa per il suo sapore unico e succulento ed è la fine del mondo se mangiata dentro ad un panino!
  • le pappardelle al cinghiale: le pappardelle si sposano perfettamente con il sapore robusto della carne di cinghiale, una pietanza che celebra la tradizione culinaria locale.
  • i formaggi umbri: non puoi perderti il gusto incredibile dei  formaggi locali, come il pecorino e il caprino, magari accompagnati da miele o confetture della zona.
  • il tartufo nero: se visiti Rasiglia durante la stagione del tartufo, è un must-have provarlo nei mille abbinamenti culinari. 
  • la ciaccia al formaggio: è una sorta di focaccia arricchita con formaggio che saprà sicuramente conquistare il tuo palato.

A Rasiglia, l’esperienza gastronomica è tanto ricca quanto il paesaggio circostante e mentre ti immergi nelle atmosfere medievali del borgo, ti potrai deliziare con i sapori autentici della cucina umbra nelle tante osterie e ristoranti che troverai disseminati per le pittoresche stradine. 

Conclusioni

Trascorrere un weekend di primavera in questo borgo dei ruscelli è un’esperienza che va oltre la semplice visita turistica. 

Tra le stradine medievali e i ponti in pietra che sovrastano i corsi d’acqua, ogni angolo ti lascia a bocca aperta.  Il borgo di Rasiglia è la meta ideale se quello che stai cercando è una fuga dalla routine quotidiana: qui il tempo sembra rallentare e ti porta ad immergerti nel ritmo tranquillo della vita umbra. 

Esplora i dintorni, assapora le specialità locali e goditi  la quiete del borgo: un weekend di primavera a Rasiglia sarà un’occasione per riscoprire la bellezza delle piccole cose. 

Come sempre, se hai bisogno di ulteriori consigli o informazioni, ti consiglio di seguirmi su Instagram, dove potrai rimanere aggiornato ogni giorno sui miei weekend e attività.

Ma ti ricordo anche di iscriverti alla Newsletter, per rimanere sempre aggiornato sulle ultime news, sui consigli di viaggio e ricevere gratuitamente la guida per i viaggiatori da weekend.

Sono qui per aiutarti a organizzare il tuo weekend perfetto, ovunque tu voglia andare.

Potresti notare che alcuni dei link presenti sono in affiliazione, ma non preoccuparti, il prezzo per te non cambia. Acquistando tramite questi link, ci aiuterai a supportare il progetto de I Weekendieri, con cui potremmo continuare a fornirti i migliori consigli per i tuoi viaggi!