Ciao Weekendiero, oggi torno con un nuovo articolo sulla mia bellissima Toscana consigliandoti cosa visitare a Pisa in un weekend. Pisa richiama turisti da ogni angolo del Mondo grazie alla unica e ineguagliabile Piazza dei Miracoli. Molti la definiscono un museo a cielo aperto, e personalmente non riesco a dargli torto. 

E’ una città giovane dove si respira aria di festa e briosità, grazie anche alle università, una città romantica dove lasciarsi andare a dolci passeggiate all’imbrunire sui lungarni, una città dove assaporare le delizie culinarie toscane ma anche prelibatezze da diverse parti del mondo…Scegliere di visitare Pisa significa immergersi in un viaggio tra storia, cultura e buon cibo.

Cosa vedere a Pisa in due giorni

Vicoli di Pisa foto by Unsplash

Che tu ci sia stato oppure no sarà davvero difficile che tu non abbia visto almeno una volta la famosa Torre Pendente di Piazza dei Miracoli. Diventata da pochi anni una delle 7 meraviglie del Mondo moderno era già stata riconosciuta come patrimonio mondiale dall’Unesco. 

Ma ovviamente non c’è solo la torre pendente da visitare a Pisa. La città infatti offre altri luoghi storici da non perdere durante una visita a questo gioiellino Toscano.

Per scoprire la città due giorni sono sufficienti, visto che la si gira facilmente a piedi e le attrazioni sono abbastanze vicine l’una all’altra.


Cosa visitare a Pisa: come arrivare 


Pisa è molto semplice da raggiungere dal resto della Toscana e da tutta Italia, grazie ai diversi collegamenti ferroviari, aerei e autostradali. Se si decide di utilizzare il treno la fermata è Pisa centrale che è molto ben collegata a diverse stazioni, come per esempio Firenze. Altra scelta per andare è Pisa è utilizzare l’aeroporto internazionale Galileo Galilei, facilmente raggiungibile anche dalla stazione utilizzando un bus.

Se si arriva in macchina invece l’autostrada da percorrere è l’A11 e A12, e consiglio di uscire o a Pisa aeroporto che è vicinissimo al centro o Pisa centrale per arrivare direttamente in centro. 

Cosa visitare a Pisa: Piazza dei Miracoli

Cosa visitare a Pisa
Piazza dei Miracoli foto by Unsplash

Inizia a scoprire la città dalla bellissima Piazza dei Miracoli. La prima cosa che cattura lo sguardo è la stortissima Torre di Pisa.

La sua pendenza è dovuta al fatto che è stata costruita su un terreno sabbioso ed è stata riaperta la pubblico solo nel 2002 dopo diversi anni di ristrutturazione per la messa in sicurezza. Non perdere l’occasione di salire fino in cima, preparati perché sono 295 scalini, e goditi una vista spettacolare su tutta la città di Pisa!Subito dopo dirigiti verso il Battistero di San Giovanni Battista, il più grande d’Italia, che si trova accanto alla torre di Pisa in piazza dei Miracoli. Visita il pulpito e la fonte battesimale all’interno, dove è stato battezzato Galileo Galilei.

Altra attrazione da visitare in Piazza dei Miracoli è il Duomo di Santa Maria Assunta. Il Duomo venne costruito a partire dal 1603 in stile romanico pisano, e voleva dimostrare l’autorevolezza e la ricchezza ottenuta dalla Repubblica marinara di Pisa. Un Duomo unico e di inimmaginabile bellezza anche all’ interno! 

Per ultimo, ma non per importanza, dedica del tempo al cimitero Monumentale dove sono sepolti alcuni tra i personaggi più insigni Pisani. 

Itinerario a Pisa: Piazza dei Cavalieri

Dopo aver scoperto Piazza dei Miracoli dirigiti verso Piazza Dei Cavalieri, che nell’epoca medioevale era il fulcro del potere politico Pisano. Tra gli edifici più importanti che si affacciano sulla piazza si trova la Scuola Normale di Pisa, tra le più antiche del mondo, il Palazzo dell’Orologio dove venne imprigionato il Conte Ugolino Della Gherardesca.

Tip: la statua che troverai al centro della piazza è dedicata a Cosimo I


Pisa cosa vedere: Borgo stretto

Da piazza dei Cavalieri si arriva direttamente al Borgo stretto, il quartiere più storico e caratteristico di Pisa. Già nel medioevo il borgo era il fulcro della città di Pisa, sotto i loggiati si svolgeva il mercato cittadino e i palazzi che circondano il borgo erano case dove risiedeva la nobiltà.  Nel borgo da visitare sono: Piazza del Pozzetto, Casino dei Nobili e le torri, anch’esse pendenti, una nel complesso della chiesa di San Michele degli Scalzi e l’altra nei pressi della Chiesa di San Michele.

Sapevi che a meno di 25 minuti di auto da Pisa c’è Livorno? scopri in questo articolo cosa vedere a Livorno in un giorno, tra fortezze Medicee, Terrazza Mascagni e tramonti indimenticabili.

Lungarni di Pisa

Cosa visitare Pisa
Lungarni Pisa foto by Unsplash

Altra tappa imperdibile quando si pensa a cosa visitare a Pisa è sicuramente una passeggiata sui lungarni. Emh no, non è un errore di battitura, l’ho scritto al plurale perché non c’è un soltanto un lungarno. Esiste infatti il Lungarno Mediceo, Lungarno Galileo, Lungarno Pacinotti, Lungarno San Ranieri, Lungarno Sidney Sonnino, Lungarno Buozzi e Lungarno Fibonacci.

Da cosa prendono il loro nome? dai palazzi storici e le chiese che li decorano, che sono un’altra delle attrazioni imperdibili di Pisa. Goditi qui una passeggiata al tramonto, quando i dolci raggi del sole riflettono i profili dei palazzi sulle acque dell’arno creando un bellissimo quadro dall’atmosfera bucolica.

Tip: Per i pisani le due parti della città divise dai Lungarni si chiamano “Mezzogiorno” e “Tramontana”, nomi che sono dati alle due zone della città durante il gioco del Ponte che si tiene a fine Giugno, e che ti consiglio di non perdere!

Cosa visitare a Pisa: Arsenali 

Prima di dirigerti verso l’ultima attrazione da vedere a Pisa, non perderti la vista agli Arsenali. Questi venivano utilizzati per la riparazione e produzione delle tipiche imbarcazione veloci, galee, utilizzate dalla Repubblica Marinara di Pisa. A Pisa c’è ne sono due, gli Arsenali Repubblicani e gli Arsenali Medicei, che si trovano entrambi sul lungarno.


Da vedere a Pisa: Tuttomondo di Keith Haring

L’ultima tappa che ti consiglio di non perdere in questo itinerario di un weekend a Pisa è il murales Tuttomondo realizzato da Keith Haring. L’ultima opera dell’artista americano nel 1988, ha come tema la pace nel mondo e si trova a pochi metri dalla stazione centrale sulla facciata posteriore del convento dei frati dei Servi di Maria della Chiesa di Sant’ Antonio.

Dove mangiare a Pisa

Ti ho consigliato cosa visitare durante un weekend a Pisa, adesso vediamo qualche posticino per un’ottima cena o un pranzo:

  • I porci comodi,Via l’Arancio: taglieri e panini tipici toscani 
  • Numero undici, Via San Martino: qui la parola d’ordine è convivialità, i piatti sono tutti self service.
  • Ristorante la Tana, Via San Frediano: cucina tipica ed economica 
  • Antica trattoria il campano, via Cavalca: locale tipico e informale
  • Ristorante Itaca, Via dei Mercanti: ottimo ristorante con cucina Greca 

Spero che questo articolo per scoprire cosa visitare a Pisa ti sia utile per organizzare il tuo prossimo weekend d’autunno in Toscana, se avessi bisogno di altre informazioni lasciami un commento qua sotto o scrivimi su Instagram!

Per altre idee per un weekend in Toscana, clicca qui!

La tua Weekendiera, Arianna!