Chi mi segue da tempo sa quanto io sia affezionata all’Andalusia. 

Qui ho trovato l’amore, ho viaggiato in lungo e in largo, ho conosciuto persone fantastiche. L’Andalusia è molto più di un viaggio e quello che questo Paese mi ha saputo regalare è difficile da descrivere. 

Se stai pensando di organizzare un tour in Andalusia, Malaga, la bellissima città della Costa del Sol, è decisamente una meta da non perdere.

Nel mio ultimo viaggio in Spagna, ho trascorso 3 giorni alla scoperta di questa meravigliosa città e ho avuto modo di scoprire tutte le sue bellezze e angoli nascosti. 

Malaga è situata sulla costa mediterranea e offre una combinazione unica di cultura, arte e bellezze naturali. É famosa per il suo clima mite tutto l’anno, che la rende una meta ideale per una vacanza rilassante: qui potrai passeggiare lungo le sue spiagge dorate, immergerti nelle acque cristalline del mare e goderti il sole mentre ti rilassi su una delle numerose terrazze panoramiche.

Ma Malaga non è solo mare e sole! In questo articolo ti mostrerò il mio itinerario di 3 giorni in questa città e scoprirai cosa non devi assolutamente perderti in una vacanza qui! 

Sono Laura, fondatrice de I Weekendieri, e oggi ti mostrerò Malaga, una meta incredibile e piena di vita che merita di essere visitata prima o poi. 

Come arrivare a Malaga e dove dormire

Malaga si trova nella parte meridionale della Spagna, sulla costa mediterrane, e fa parte della regione autonoma dell’Andalusia. 

É senza dubbio una destinazione turistica molto popolare grazie al suo clima mediterraneo, alle spiagge e alle tantissime attività che qui si possono fare. 

L’aeroporto principale che serve la città è l’Aeroporto di Malaga-Costa del Sol (AGP), che la collega a molte altre città europee. 

Se ti stai spostando dall’Italia, il modo più veloce per raggiungere Malaga è senza dubbio in aereo: puoi prenotare un volo diretto da vari aeroporti italiani, tra cui quelli di Milano, Roma, Venezia, Bologna. Dall’Italia, ci vogliono circa 2h e 30 ed è molto facile trovare voli low cost con compagnie come Vueling, Ryanair o Easyjet. 

Se, invece, ti trovi già in Spagna, puoi pensare di raggiungere Malaga con i mezzi pubblici o in auto

A seconda di dove ti trovi, se decidi di spostarti con i mezzi pubblici, puoi prendere un treno o un autobus (per esempio da Madrid o Barcellona) e raggiungere la città.

Madrid dista circa 5 h e 30 da Malaga, mentre Barcellona è più lontana e ci si impiegano più di 9 ore per arrivare a destinazione. 

Ad ogni modo, Malaga è ben collegata alle principali città della Spagna e non avrai particolari problemi a spostarti.

Un’altra soluzione è quella di raggiungere Malaga con l’auto. 

Durante il mio tour, io e il mio ragazzo abbiamo noleggiato la nostra macchina ed è stato un viaggio bellissimo. 

L’opzione di viaggiare on the road in auto o in camper ti permetterà sicuramente di godere di molta più libertà e, inoltre, scoprire l’Andalusia attraverso un viaggio itinerante su strada è un’esperienza di viaggio incredibile! 

Viaggiando con il tuo mezzo potrai seguire i tuoi ritmi e non dovrai dipendere da orari e  tempi esterni: è una modalità che ti consiglio di prendere davvero in considerazione, specie se vuoi esplorare l’Andalusia e fare più tappe! 

Prima di partire per qualunque viaggio, consiglio sempre di munirsi di un’assicurazione di viaggio valida: la mia è Heymondo e se la attivi cliccando sul bottone qui sotto hai già, in automatico, un 10% di sconto!

Dove dormire? 

Malaga offre una vasta gamma di opzioni per tutti i gusti e budget.

Se vuoi immergerti nella vivace atmosfera del centro storico, dovresti cercare alloggio nel quartiere di La Malagueta, vicino al porto, o nel centro stesso. Qui troverai hotel molto carini che ti permetteranno di essere a pochi passi dalle principali attrazioni turistiche come la Cattedrale di Malaga e l’Alcazaba.

Se preferisci un ambiente più tranquillo e rilassante, potresti optare per le zone costiere come Pedregalejo o El Palo. Queste zone a est di Malaga sono famose per le loro spiagge incantevoli, i ristoranti di pesce fresco e l’atmosfera autentica. Qui potrai trovare hotel accoglienti con vista sul mare o affittare un appartamento per vivere come un vero malagueño

Un’altra area in cui consiglio di cercare alloggio è Soho: questo è un quartiere in crescita e noto per la sua scena artistica e culturale. È un’opzione interessante per chi cerca una zona trendy e hipster. 

Se vuoi goderti la bellezza naturale della regione, ti consiglio anche di cercare alloggio nella zona delle colline circostanti Malaga. Qui troverai splendide ville con piscina privata con tanto di viste panoramiche mozzafiato sulla costa mediterranea e a prezzi più che ragionevoli. 

Ed ora ti mostrerò il mio itinerario di 3 giorni e tutto quello che non dovresti perderti se ti trovi in viaggio qui! 

Primo giorno a Malaga

Dall’aeroporto di Bologna ho preso un volo Ryanair per Malaga e qui è partito il mio viaggio. 

Il Mercato Centrale di Malaga 

Dopo aver visitato il quartiere di Soho, ho fatto tappa al Mercato Centrale e in cui ho pranzato con l’ottimo pesce fresco. 

Situato in Plaza de la Merced, in pieno centro, il Mercato Centrale di Malaga rappresenta una tappa obbligatoria per tutti i buongustai in visita a questa affascinante città. 

Qui troverai bancarelle piene di prodotti freschi, dai frutti di mare appena pescati alle verdure locali più succulente.

Ma non si tratta solo di cibo! Il mercato offre anche una varietà di attività per rendere la tua visita ancora più bella: potrai partecipare a degustazioni guidate, imparare ricette tradizionali dalla gente del posto o semplicemente passeggiare tra i numerosi banchetti e goderti l’atmosfera vivace e colorata.

Plaza de las Flores e Plaza de la Constitucion

Dopo essermi rimpinzata la pancia, ho proseguito il tour facendo una camminata nella suggestiva Calle Marqués de Larios fino ad arrivare a Plaza de Las Flores e Plaza de la Costitución. 

La Plaza de las Flores è un incantevole piazza situata nel cuore del centro storico. 

Questa piazza è famosa per i suoi fiori colorati e l’atmosfera vivace che vi si respira: qui potrai passeggiare tra i vari banchetti di fiori e piante, ammirando le varietà botaniche che rendono questo luogo così affascinante.

Dall’altra parte della città si trova la Plaza de la Constitucion, una piazza storica che rappresenta il cuore pulsante di Malaga. Qui potrai ammirare l’imponente edificio del Municipio e lasciare che l’energia della città ti avvolga. La piazza è circondata da negozi alla moda, bar affollati e caffetterie accoglienti dove potrai fare una pausa per gustare delle autentiche tapas spagnole in uno dei tanti locali! 

La Cattedrale di Malaga 

La Cattedrale di Malaga è un gioiello architettonico che incanta con la sua maestosità e bellezza senza tempo. 

Si trova nel cuore del centro storico ed è il simbolo della città, una testimonianza del suo ricco patrimonio storico. 

Una volta all’interno, sarai accolto da una miriade di dettagli intricati e opere d’arte mozzafiato. L’architettura gotica della cattedrale ti lascerà senza fiato, con le sue alte volte a crociera e le imponenti colonne che sembrano toccare il cielo! 

La facciata esterna della Cattedrale è altrettanto impressionante, con le sue torri slanciate che dominano il panorama urbano circostante. Potrai passeggiare lungo le navate laterali o salire sulla terrazza per goderti una vista panoramica mozzafiato.

Che tu sia appassionato di architettura, arte o semplicemente curioso di scoprire una parte importante della storia locale, questa è una tappa che non può mancare nel tuo itinerario a Malaga. 

Il primo giorno l’ho concluso passeggiando lungo il Muelle Uno: il porto turistico dal quale ho assistito ad un tramonto fantastico.

Secondo giorno a Malaga

Dalle spiagge, al Museo di Picasso all’Alcazaba:  ho trascorso il mio secondo giorno scoprendo alcuni tra i posti più belli di Malaga. 

Le spiagge di Malaga

Ho dato il via a questa seconda giornata con una bella corsetta sul lungomare, dal quale ho poi  raggiunto le spiagge vicine. 

Situate lungo la famosa Costa del Sol, queste spiagge offrono paesaggi mozzafiato e acque cristalline. 

Una delle spiagge più popolari di Malaga è la Playa de la Malagueta, situata vicino al centro storico. Qui potrai goderti una splendida vista sul porto e sulle montagne circostanti mentre ti rilassi sulla sabbia dorata o fai una passeggiata lungo il lungomare.

Se preferisci una spiaggia più tranquilla e meno affollata, ti consiglio di visitare la Playa de Pedregalejo. Questa incantevole baia è famosa per i suoi caratteristici chiringuitos (chioschi sulla spiaggia) dove puoi gustare deliziosi piatti di pesce fresco.

Per gli amanti degli sport acquatici, la Playa de Guadalmar è il posto ideale. Qui potrai praticare surf, windsurf e kitesurf grazie alle favorevoli condizioni del vento e delle onde.

Non dimenticare di esplorare anche le altre splendide spiagge della zona, come ad esempio la Playa de El Palo o la Playa de La Caleta. Ognuna di queste ha il suo fascino unico, anche durante l’inverno! 

spiagge di malaga

Il Museo Picasso

Dopo aver pranzato con delle tapas deliziose al Cortijo de Pepe, una taperia storica di Malaga, ho visitato il bellissimo Museo di Picasso e la sua casa natale. 

Situato nella splendida Plaza de la Merced, questo museo è un tributo alla vita di Picasso e offre una visione affascinante della sua infanzia e delle sue prime influenze artistiche.

Una volta all’interno del museo, sarai accolto da una vasta collezione di opere d’arte che abbracciano tutte le fasi della carriera artistica di Picasso. 

Dalle sue prime opere giovanili fino alle sperimentazioni cubiste che lo hanno reso famoso in tutto il mondo. Qui, infatti, sono custodite alcune tra le sue opere d’arte più importanti, come “Guernica“, “La Donna con il Cappello” e molti altri capolavori che hanno segnato la storia dell’arte moderna.

La posizione del museo a Malaga aggiunge ancora più fascino all’esperienza. Questa città è, infatti, il luogo natale di Picasso ed è stata una grande fonte d’ispirazione per lui durante la sua carriera artistica. Visitando il museo, avrai l’opportunità di scoprire i luoghi che hanno influenzato l’anima creativa del pittore, entrando direttamente nella sua prospettiva. 

In seguito, ho fatto tappa alla Casa natale di Picasso, situata proprio accanto al museo: qui si può camminare per le stesse stanze in cui il giovane Pablo ha trascorso i suoi primi anni di vita e immergersi nell’atmosfera che ha ispirato i suoi primi capolavori.

Visitare l’Alcazaba

Successivamente ho visitato l’Alcazaba, una delle attrazioni più belle di tutta la città. 

L’Alcazaba di Malaga è un gioiello architettonico situato nel cuore della città: è un’ imponente fortezza moresca situata vicino all’antico Teatro Romano, alle pendici del Monte Gibralfaro, in cima al quale troneggia il Castillo de Gibralfaro. 

Una volta all’interno delle sue mura, sarai trasportato indietro nel tempo, nell’atmosfera magica dell’epoca araba. La struttura è composta da una serie di cortili, giardini e stanze decorate con dettagli intricati e affreschi originali. Si possono esplorare le diverse aree, come il Patio de los Surtidores con le sue fontane in stile arabo o il Patio de los Arrayanes con il suo famoso stagno rettangolare circondato da alberi di mirto.

Ma uno dei momenti più suggestivi per visitare l’Alcazaba è al tramonto: mentre il sole cala lentamente sull’orizzonte, i colori caldi si riflettono sulle antiche mura, creando un’atmosfera magica e romantica.

Per cena ho gustato le delizie de El Pimpi, uno dei ristoranti più famosi di tutta Malaga che ti consiglio assolutamente di provare. 

dove mangiare a malaga

Terzo giorno a Malaga

L’ultimo giorno non poteva che concludersi con la visita delle principali attrazioni di Malaga: il bellissimo Castillo de Gibralfaro

Visita del Castillo de Gibralfaro

Questo antico castello, situato sulla collina di Gibralfaro, offre una vista mozzafiato sulla città e sul mare circostante ed è un’esperienza da non perdere se stai visitando Malaga. 

Immagina di camminare lungo le antiche mura, di esplorare le torri e di immergerti nella storia che permea in ogni angolo: una volta entrato, sarai accolto da un’atmosfera magica e un’architettura che risale al XIV secolo. 

Ma la vera meraviglia inizia quando raggiungi la sommità.

Da qui potrai ammirare una vista spettacolare sulla città di Malaga, con il mare cristallino che si estende all’orizzonte. Sarai circondato da una bellezza mozzafiato che ti farà sentire come se fossi in cima al mondo! 

Durante la visita avrai l’opportunità di conoscere la storia del castello attraverso guide esperte e pannelli informativi chiari ed interessanti che ti faranno conoscere i segreti nascosti tra queste antiche mura.

Se sei fortunato e la giornata è limpida, potresti anche scorgere, dall’altra parte del mare di Alborán, il Marocco e la catena montuosa africana del Rif! 

Puoi raggiungere il Castello a piedi con una bella passeggiata percorrendo il Paseo Don Juan de Temboury e proseguendo per il sentiero, oppure, l’alternativa è quella di prendere l’autobus n. 35 che ti porta direttamente in cima. 

Il prezzo del biglietto è di 3.50 euro: tuttavia, è possibile acquistare un biglietto congiunto per visitare sia il Castillo de Gibralfaro che l’Alcazaba al prezzo di 5.50€. Oppure…

NB: ogni domenica, dalle ore 14 fino a chiusura, si può visitare il castello gratuitamente!

Conclusioni

Perché visitare Malaga? 

La risposta è semplice: perchè è una città unica nel suo genere. Le strade pittoresche del centro storico sono piene di energia, con i suoi caffè affollati e le taverne dove gustare le prelibatezze locali. 

La sua vivace vita notturna ti invita a ballare fino all’alba o a goderti una tranquilla passeggiata lungo il lungomare illuminato dalle luci dei ristoranti.

Per non parlare dei paesaggi, un vero e proprio incanto per gli occhi. 

Visitare Malaga in 3 giorni è davvero fattibile e la si riesce a scoprire con un ritmo rilassato, godendo appieno della bellissima atmosfera che la avvolge. 

Inoltre, è una città piuttosto economica (come d’altronde il resto dell’Andalusia) e non dovrai temere di spendere troppo. 

Ti ho convinto a visitare questo gioiello? 

Come sempre, se hai bisogno di ulteriori consigli o informazioni, ti consiglio di seguirmi su Instagram, dove potrai rimanere aggiornato ogni giorno sui miei weekend e attività.

Ma ti ricordo anche di iscriverti alla Newsletter, per rimanere sempre aggiornato sulle ultime news, sui consigli di viaggio e ricevere gratuitamente la guida per i viaggiatori da weekend.

Sono qui per aiutarti a organizzare il tuo weekend perfetto, ovunque tu voglia andare.

Potresti notare che alcuni dei link presenti sono in affiliazione, ma non preoccuparti, il prezzo per te non cambia. Acquistando tramite questi link, ci aiuterai a supportare il progetto de I Weekendieri, con cui potremmo continuare a fornirti i migliori consigli per i tuoi viaggi!