La prima volta che ho sentito parlare dell’Isola di Burano, ammetto che nella mia testa si sono creati tanti punti di domanda, nonostante abitassi in Veneto da diversi anni ormai. Capita molte volte infatti, quando si visita Venezia, di rimanere solo nella città, quando attorno ci sono tantissime isole di straordinaria bellezza e particolarità.

Anche dal punto di vista enogastronomico, quando si pensa a Venezia, la maggior parte delle persone sente molto spesso e solo parlare dei bacari tour.
Sei curioso di scoprire di più riguardo alla cucina veneziana? Allora siediti comodo che il vaporetto sta per partire per l’isola di Burano!!

isola di burano

 

Isola di Burano: gusti da scoprire

L’isola di Burano, famosa per le sue case colorate e per il merletto, da sempre vanta anche una cucina tipica veneziana. Ovviamente essendo un’isola di pescatori, la cucina tipica è a base di pesce e se vuoi proprio assaggiare i piatti tipici come li vuole la tradizione, come ad esempio risotto ai go, gli spaghetti al nero di seppia o il baccalà mantecato, ecco di seguito 5 posti assolutamente da provare.

Osteria al Museo

Prima di cenare, un rito assolutamente immancabile è l’aperitivo. Se vuoi provare il classico aperitivo veneziano devi assolutamente andare all’Osteria al Museo. Situato in piazza Galuppi dell’isola di Burano, di fronte al museo del Merletto, l’osteria al museo non è solo ristorante, ma propone una vasta gamma di cicchetti non solo a base di pesce, ma anche salumi, carne formaggi accompagnati dal vino della casa oppure dall’amato Spritz. La vista poi sulle case colorate e sul canale è impagabile!

isola di burano

Finito l’aperitivo, avrai possibilità di scegliere davvero tra tantissimi ristoranti, ma se vuoi davvero assaggiare un piatto classico come il risotto ai gò, che sta per ghiozzo, un pesce di laguna, dal sapore molto delicato ma nello stesso tempo saporito, di seguito ecco due nomi famosissimi:

Trattoria al Gatto Nero

Situata tra le case colorate, la Trattoria al Gatto Nero si presenta di fronte ad un canale con una splendida facciata azzurra. Fondata nel 1965, il proprietario Ruggero ha rilevato un‘antica osteria. In breve tempo questo locale è diventato famoso non solo su tutta l’isola ma anche dalle principali guide turistiche.
La parola d’ordine è qualità: qui troverai sempre pesce fresco e pasta fresca fatta in casa. Inoltre per ogni piatto viene consigliato anche quale vino abbinare. Insomma assolutamente da provare.

isola di burano

Trattoria da Romano

Considerata tra le migliori trattorie dell’isola di Burano secondo il gambero rosso, Da Romano come dice il loro sito “la buona cucina si sposa con l’arte”. Non solo potrai assaggiare i piatti tipici tra cui anche il risotto ai gò descritto poco prima, ma se vuoi degustare la cucina veneziana circondato da quadri e opere di tanti artisti celebri come schizzi di Juan mirò e fotografie con Robert de Niro, Nicholas Cage, Stanley Kubrick e tantissimi altri questo è il posto giusto. Oltre al fatto che tale trattoria è stata una delle prime ad essere fondate sull’isola. Un posto davvero unico!

Se stai organizzando una gita a Venezia scopri anche l’itinerario di cosa vedere in un weekend in questa bellissima città!

Venissa

Se invece vuoi dedicare anche il giusto spazio alla degustazione di vini, devi assolutamente andare al Venissa.

Sia ristorante che osteria, situato sull’isola di Mazzorbo, collegata all’isola di Burano da un ponte, la particolarità di questo locale non è solo la cucina, ma anche il vino, di loro produzione. I proprietari possiedono proprio sull’isola di Mazzorbo un grande vigneto in cui ci si può perdere in lunghe passeggiate e fotografie.

Isola_mazzorbo_venissa

Circondata dalle mura, il vitigno Dorona, è rinato dopo che nel 1966, a seguito dell’acqua alta che ha costretto Venezia e tutta la laguna sott’acqua, era stato distrutto. Si salvarono fortunatamente alcune viti grazie alle quali hanno potuto ridare vita e vigore alla vigna e al suo splendido vino dal retrogusto salato e hanno portato nel 2002 alla nascita del Venissa. Assolutamente da provare!

isola_mazzorbo_venissa_vigneto

Infine, come concludere se non con un dolce tipico della città? I buranelli o il bussolà di Burano, è un biscotto tipico del periodo pasquale ma che attualmente puoi trovare nelle principali pasticcerie della città, come la bottega di Palmisano Carmelina.

isola_di_burano_dolci

Panificio Pasticceria di Palmisano Carmelina

Se vuoi assaggiare i più buoni, la pasticceria più conosciuta è quella della signora Carmelina che produce artigianalmente dolcetti tipici veneziani come i buranelli ma anche tanti altri tutti da scoprire e conoscere come le esse e i moretti. Un’ottima conclusione dopo un pranzo o una cena con i fiocchi.

isola_di_burano_dolci

Come raggiungere l’isola di Burano

Per raggiungere l’isola di Burano esistono diversi servizi privati che permettono di fare anche diversi tour delle isole. Se vuoi però vivere anche un po’ l’atmosfera di com’è girare a Venezia come un vero veneziano, ti consiglio di fare il pass giornaliero di Venezia: Venezia unica city pass al costo di 20 € e permette di prendere tutti i mezzi pubblici della città senza pagare ulteriormente il biglietto per l’intera giornata, dove normalmente il prezzo può aggirarsi intorno ai 7 € l’uno.

Auto/treno: se vieni in macchina ti consiglio di parcheggiare al parking venezia tronchetto, uno dei più economici della città. Dà lì puoi proseguire a piedi fino alla stazione dei treni (Venezia Santa Lucia) e prendere la linea 4.2 oppure 5.2 dell’actv e scendere alla fermata Fondamente Nove. Una volta sceso puoi prendere la linea 12 che ti porterà direttamente all’isola di Burano.

Spero che il mio racconto ti sia piaciuto! Se vuoi contattarmi anche solo per farmi sapere com’è andata la tua esperienza, cercami pure su instagram: etti_di_farina. 

Buona gita dalla tua Weekendiera Linda