Cosa vedere ad Amsterdam in 2 giorni? Se hai in programma un weekend nella città più famosa d’Olanda, non preoccuparti, due giorni potrebbero sembrarti pochi ma bastano per fare un bel giro in quella che è definita la Venezia del nord.

Il centro si può tranquillamente visitare a piedi, i mezzi pubblici sono efficienti e hai davvero l’imbarazzo della scelta tra tram, bus, battelli e metro. Non servono tantissimi giorni, due già bastano per vedere le attrazioni principali senza correre da una parte all’altra della città.

Eccomi che accorro in tuo aiuto con questo piccolo itinerario dove ti consiglio cosa vedere ad Amsterdam in 2 giorni.

cosa vedere ad Amsterdam in 2 giorni
Foto di Laura Montagnani da Pixabay

Amsterdam in 2 giorni: il mio itinerario del primo giorno

Il primo giorno ti consiglio di partire dal centro città, dichiarato Patrimonio dell’Unesco. La piazza principale è Piazza Dam, il vero cuore di Amsterdam, a due passi dalla stazione centrale. Frequentatissima e piena di negozi, ristoranti e bar.

Piazza Dam

Sempre molto affollata di turisti e cittadini, essendo il cuore pulsante di Amsterdam.

Nella piazza si trovano: il Palazzo Reale, un edificio storico in stile barocco e visitabile. Se deciderai di visitarlo al suo interno potrai ammirare sale e opere d’arte. Il biglietto d’ingresso costa 10€ e la visita merita davvero tanto.

In Piazza Dam, oltre a Palazzo Reale, c’è anche il Museo delle cere olandese, bello se hai bambini a seguito. Il biglietto è un po’ meno economico del precedente: costa, infatti, 21€.

Ti consiglio di acquistare i biglietti, di qualsiasi attrazione o monumento, anticipatamente online. In questo modo eviterai di imbatterti in lunghe code che ti faranno perdere tempo utile per visitare altre zone della città.

Ti piace questo articolo? Salvalo su Pinterest!

cosa vedere ad Amsterdam in 2 giorni

La casa di Anna Frank

Altra tappa assolutamente da vedere è la Casa di Anna Frank. La visita costa solo 9€ e merita per il suo interesse storico. Qui dentro potrai renderti conto di come vivevano gli ebrei nel periodo di terrore dell’occupazione nazista. Un percorso ad alto impatto emotivo.

La casa di Van Gogh

Non si può visitare Amsterdam e non andare a vedere la casa-museo di Van Gogh. Se poi, sei anche un’amante dell’arte, è d’obbligo. Qui potrai ammirare tantissime opere del famoso pittore olandese, da quelle più conosciute a quelle meno famose ma ugualmente degne di nota. Il biglietto d’entrata costa circa 17€ ma li vale tutti. Se vuoi fare una visita ancora più completa, ti consiglio di acquistare anche il Tour multimediale a soli 5 euro in più.

Per la serata, concediti una cena tipicamente olandese da Pannenkoekenhuis Upstairs in Grimburgwal 2, dove servono il miglior pancake salato. Oppure vai ad assaggiare la fonduta del Café Bern in Nieuwmarkt 9, un tipico Bruin Cafè olandese. Dopo cena, puoi invece spostarti verso il quartiere a luci rosse della città, pieno dei famosi Coffe Shop e di locali davvero particolari. Merita una visita.

👉 Se vuoi approfondire la conoscenza di questa zona della città, ti consiglio questo Tour guidato del quartiere a luci rosse con un’esperta italiana.

cosa vedere ad Amsterdam in 2 giorni
Foto di Yanko Peyankov da Pixabay

Secondo giorno: musei e cultura di Amsterdam

Il secondo giorno ti suggerisco di puntare la sveglia presto e goderti questo secondo e ultimo giorno a spasso per questa fantastica città. Se vuoi spostarti in modo alternativo, prova la bici, facilissima da affittare in qualsiasi punto. Ti permette di spostarti godendoti le meraviglie del paesaggio che ti circonda.

Rijksmuseum e zona dei musei

Torniamo nella zona del museo di Van Gogh per la visita ad un altro famosissimo luogo: il Rijksmuseum. Questo museo contiene la più grande collezione di opere d’arte del periodo d’oro dell’arte fiamminga, oltre che una collezione di arte asiatica. Il biglietto di entrata costa circa 20€ e il museo chiude alle 17.00. Sono 4 piani con più di 80 sale di meraviglie. Ti porterà via un po’ di tempo la sua visita ma ne rimarrai ampiamente soddisfatto. Al suo interno sono ospitate anche opere di artisti internazionali come Vermeer, Rembrandt e Steene, più mostre temporanee a seconda del periodo in cui si va a visitare.

Lo Stedelijk e l’Hermitage

Accanto a questo, troviamo altri due musei, che se ti avanza tempo puoi visitare: lo Stedelijk e l’Hermitage. Il primo è il museo di Arte moderna e contemporanea della città dove potrai ammirare le collezioni permanenti di Cezanne, Matisse, Picasso e Chagall. In più, il museo ospita diverse mostre temporanee di grande rilievo.

L’Hermitage invece, è la filiale olandese del famoso museo di San Pietroburgo, in Russia. Le opere sono infatti, quasi tutte provenienti dall’arte russa e per i bambini c’è anche la possibilità di partecipare a divertenti laboratori artistici.

👉 Vuoi partecipare ad un tour diverso che ti permetta di dare uno sguardo veloce alla città in poco tempo? Concediti un Tour di Amsterdam in bicicletta!

Nel poco tempo che ti rimane, fai una passeggiata rilassante sui canali, fermati in qualche bar tipico ad assaggiare uno dei loro dolci o prenditi una pausa in uno dei tanti parchi sparsi per la città. Sicuramente degno di essere visto è il VondelPark, un parco all’inglese aperto al pubblico  che si trova nel Museumkwartier di Amsterdam.cosa vedere ad Amsterdam in 2 giorni

Bene spero di averti aiutato a decidere cosa vedere ad Amsterdam in 2 giorni!
Iscriviti alla mia newsletter per rimanere aggiornato sui tour e avere sconti a te riservati per i tuoi weekend fuori porta.
Non mi segui ancora su Instagram? Allora devi proprio rimediare 😉

A presto dalla tua Weekendiera Laura